Luca Piovesan

fisarmonicista

Si è diplomato in fisarmonica al conservatorio “Verdi” di Milano con il massimo dei voti ed è laureato in Lettere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Inoltre è fonico diplomato e ha fondato il proprio studio di registrazione BlowOutStudio. 
Ha studiato fisarmonica con Elio Boschello e con Claudio Jacomucci perfezionandosi anche con Mika Vayrynen e Matti Rantanen (Finlandia), Jurji Shishkin (Russia), Iñaki Alberdi (Paesi Baschi), Jean-Luc Manca (Francia), Krassimir Sterev (Austria). Nel 2008 ha vinto il concorso internazionale Tim.
Si è esibito negli Stati Uniti (Harvard University, Boston University, Minneapolis University, Mata Festival a New York); Giappone (Tokyo Opera City Hall, Yokohama Hall); Austria (Festival Impuls); Slovenia; Canada; Svizzera (Settimane Musicali di Lugano); Olanda (Deventer International Accordion Festival); Germania (BKA Theatre); Romania, e in tutta Italia.
Ha collaborato con: Metropolis Ensemble (New York), Acme Ensemble (New York), Ecce Ensemble (Boston), Neue Vocalsolisten (Stoccarda), Teatro la Fenice, Ensemble Ex Novo, Orchestra di Padova e del Veneto, Ensemble L’arsenale (Treviso)
È impegnato nella diffusione e creazione di nuovo repertorio per fisarmonica collaborando con numerosi compositori, partecipando a prime esecuzioni di loro opere, spesso a lui dedicate. Ha finora presentato circa 90 nuovi lavori per fisarmonica sola o in ensemble, e inciso numerosi cd tra cui, da solista, “Musica Ricercata” e “sul Tasto”.
Assieme al chitarrista belga Maarten Stragier forma il duo Promenade Sauvage, un progetto che esplora e commissiona nuova musica di giovani e talentuosi compositori. Ha tenuto lectures presso il Conservatorio Pollini di Padova, la Boston University, l’Università di Musica di Timisoara, il festival Composit a Rieti.
Il suo lavoro è stato recensito su: New York Times, Seen and heard international, Suonare News, Blow Up, accordions.com.
È membro del progetto “Modern Accordion Perspectives”, un comitato internazionale di esperti che si occupano di sviluppare e diffondere la cultura della fisarmonica contemporanea.